map of scars new review

DSC_0334_small

new review of our EP map of scars: (italian text)

69/100 (maximum for EP’s: 80):

“Il mondo è davvero strano. Ci sono infatti tanti gruppi che cercano di spacciarsi per metal senza esserlo, per varie ragioni, e poi c’è anche chi, come i friulani An Handful of Dust, sostiene di non esserlo ma ha invece un’anima metallica. Seppur nel press-kit infatti il gruppo di Udine si definisca alternative/modern metal, nel suo recente EP Map of Scars (terzo album in carriera dopo la formazione nel 2000 e due full-lenght tra il 2007 e oggi) si esprime in un prog metal oscuro e variegato, molto melodico per gran parte del tempo ma che presenta anche notevoli scoppi di energia, e ricorda più che altro i Fates Warning più alienati e i Novembre meno estremi. In realtà qualcosa di alternativo in questo stile c’è, ma d’altro canto c’è da dire che sono tantissime le influenze minori che si riscontrano nel sound del gruppo, da melodeath all’avant-garde, dal power al black fino ad arrivare appunto al rock alternativo e psichedelico; tutto ciò contribuisce molto a rendere il suono del gruppo piacevolmente originale. Purtroppo dall’altro lato Map of Scars presenta anche diverse pecche: per esempio, ascoltandolo ogni tanto aleggia una distinta sensazione di scarsa sicurezza, quasi che gli An Handful of Dust non credano nelle potenzialità che qui dimostrano di avere in buona quantità; rivedibile è poi anche la prestazione di Mauro Forgiarini, che sfoggia un cantato molto versatile ma a volte un po’ fuori contesto rispetto alla musica alle sue spalle. Entrambi sono in fondo problemi veniali, non troppo importanti al fine del giudizio, cosa che non si può dire invece della produzione: se Map of Scars suona più reale e meno plasticoso di tanti grandi lavori moderni, pecca però molto dal punto di vista dell’incisività, con in particolare chitarre che non graffiano, il che ammoscia abbastanza l’album, anche se come vedremo tra un attimo non riesce comunque a castrarlo del tutto. continue on site

don’t forget our next show : 26-09-2015

beach invaders bibione!!!!!!!!!!!

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close